Torna Sport in Famiglia: nove giorni di sport e divertimento

Questo post è stato letto 906 volte

Per il sesto anno consecutivo si rinnova l’appuntamento capitolino in programma dal 22 aprile al 1 maggio: Sport in Famiglia.
Gli organizzatori
L’evento Sport in Famiglia che si terrà al Laghetto dell’Eur di Roma dal 22 aprile al 1 maggio prossimi è organizzato dall’associazione Cast Sub Roma 2000, con il supporto dalla Federazione Italiana Motonautica e di ASI – Associazioni Sportive e Sociali Italiane.

L’evento è anche inserito nel calendario nei programmi istituzionali del CONI Lazio, grazie alla fattiva collaborazione del suo presidente Riccardo Viola.
Si tratta di un progetto tanto ambizioso che deve la sua realizzazione anche all’attenzione ricevuta da Eur S.p.A. ed in particolare al presidente Roberto Diacetti, che ha messo a disposizione gli spazi verdi e il bacino artificiale, che rendono la location unica ed inimitabile nella realtà romana.

Il format dell’evento
Nove i giorni in cui il parco e il laghetto dell’Eur ospiteranno una vera e propria palestra outdoor, costruita nel rispetto dell’ambiente e delle strutture esistenti, ad ingresso totalmente gratuito, accessibile a tutti, dove sarà possibile praticare più di venti discipline sportive.

Le attività sportive
Tra le discipline sportive proposte dalla manifestazione sportiva organizzata in collaborazione con ASI torneranno ad esserci: golf, danza sportiva, cheerleading, tiro a volo, scherma, pallamano, pallavolo, pattinaggio, taekwondo, scacchi, baseball, bocce, calcio, badminton, giochi tradizionali, tennis da tavolo, pesistica, modellismo, indoboard, sup, parkour, spinning, attività equestri rivolte a ragazzi disabili, striding e zumba fitness.
Confermate anche le presenze dello sci nautico, del lancio dei paracadutisti e degli sport equestri. Presenti ancora una volta le bici, ma quest’anno con esibizioni di freestyle.
Le vere novità per questa edizione sono rappresentate dal tiro a segno, presente con due simulatori, dalla boxe, dal rugby, dal tiro con l’arco, dal triathlon, dal crossfit, dall’hockey su prato e dall’atletica leggera con il lancio del Vortex.
Grazie alla collaborazione delle Federazioni di Vela, Motonautica, Canoa, Dragonboat e Sci Nautico saranno protagonisti anche gli sport acquatici, con lezioni teoriche e prove pratiche, per tutte le fasce d’età.
Spettacolari esibizioni al Laghetto del Campione del Mondo di Freestyle Moto d’Acqua Roberto Mariani, di Fabrizio Baglioni per il Flyboard (l’uomo che si alza in volo dall’acqua), degli atleti di livello internazionale della new entry tra le discipline olimpiche lo Sci Nautico e le gare di SUP.
Emozionanti come sempre saranno le esibizioni della Scuola Italiana Cani da Salvataggio SICS Tirreno. Interessante la presenza dell’Areo Club d’Italia con deltamotori, paramotori e droni.
La manifestazione sportiva vedrà anche delle vere competizioni come il contest di Parkour, promosso dall’associazione Bracelli, le gare di canoa Polo e Dragon Boat, la gara regionale giovanile di Motonautica valida per il “Trofeo Coni” e le gare di modellismo nautico a cura dell’associazione Amirel.

 

Perchè sport in famiglia
Sport in Famiglia è un evento nato per veicolare lo sport come stile di vita, fattore di crescita, d’inserimento, di partecipazione alla vita sociale, di tolleranza, di accettazione delle differenze e del rispetto delle regole, da vivere anche in famiglia.
Per questo rispetto agli anni precedenti, l’edizione 2017 di Sport in Famiglia tratterà in modo particolare i temi relativi all’integrazione sociale, al bullismo e all’uso improprio dei social network in ambito sportivo. Saranno coinvolti anche gli studenti degli Istituti Scolastici di Amatrice, territorio colpito assieme ad altri dalle recenti vicende sismiche.

 

La partecipazione degli studenti del programma alternanza scuola-lavoro
Per la prima volta sarà possibile, grazie ad un protocollo d’intesa raggiunto con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, unitamente ad altri Istituti Superiori, il coinvolgimento di alcuni alunni con il progetto alternanza scuola-lavoro, che rappresenta per i ragazzi un’importante opportunità formativa e un’occasione di crescita.
Due giorni, in particolare, le mattinate di giovedì 27 e venerdì 28 aprile, saranno dedicate interamente alle scuole e vedranno i ragazzi provenienti da Roma e dintorni cimentarsi nei vari sport.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *